Lattoferrina Capsule

29,00

A cosa serve l’integratore della Lattoferrina?

La lattoferrina è una proteina presente in molte secrezioni tra cui il latte e rappresenta una delle proteine bioattive più importanti di esso. Questa glicoproteina possiede una grande affinità con metalli tale il ferro, zinco oppure rame.

Azione battericida e batteriostatica della Lattoferrina

Perché la sua affinità con il ferro è importante? Moltissimi batteri patogeni hanno bisogno di ferro per crescere e moltiplicarsi, la lattoferrina essendo un ‘magnete’ di ferro, lo sequestra e ne impedisce l’utilizzo da parte dei batteri. Inoltre, il modo in cui è fatta (carica positivamente) gli permette di legarsi alla membrana dei microorganismi (carichi negativamente) e ne aumenta la permeabilità e di conseguenza la distruzione.

In questo modo, la lattoferrina rallenta ed impedisce anche la formazione dei biofilm, una specie di strati secreti da parte dei microorganismi che li proteggono e li permettono di sfuggire alla vigilanza del sistema immunitario diventando ‘invisibili’.

Effetti immunomodulatori

Molti studi dimostrano la capacità di questo peptide a modulare e stimolare il sistema immunitario, tra cui la formazione di anticorpi, la maturazione dei linfociti T e B ed aumenta la percentuale delle cellule ‘Natural Killer’.

Azione antivirale della Lattoferrina

Rappresenta una sostanza antivirale a largo spettro contro virus a DNA e RNA, inclusi HIV, virus ad epatite, Herpes ed influenzale. Molti meccanismi d’azione sono stati ipotizzati, tra cui il sequestro del ferro, la capacità di impedire la penetrazione del virus nella cellula, di bloccare la replicazione all’interno della cellula, di interferire nell’interazione tra recettore virale e cellula bersaglio.

La lattoferrina possiede inoltre attività antitumorale ed antiossidante.

Fonte: “Lactoferrin: Major Physiological Functions and Applications” – PMID: 29756573 – DOI: 10.2174/1389203719666180514150921 – 10/05/2018

Modo d’uso

Si consiglia di assumere 1 capsula al giorno, preferibilmente lontano dai pasto.

A base di

Lattoferrina (derivante da latte), Zinco L-pidolato, Vitamina D3 da fonte vegetale (Cetraria islandica L.).

  • Senza glutine

Quantità per dose massima giornaliera consigliata (1 capsula)

Lattoferrina: 200 mg, Zinco L-pidolato: 5mg (50% NRV*), Vitamina D3: 5 μg (100% NRV*).

*NRV: Valore Nutritivo di Riferimento giornaliero.

Formato: 30 capsule da 500 mg.

ESAURITO

Esaurito

Desideri ricevere un avviso via email quando il prodotto torna disponibile?

 

Descrizione

A cosa serve l’integratore della Lattoferrina?

La lattoferrina è una proteina presente in molte secrezioni tra cui il latte e rappresenta una delle proteine bioattive più importanti di esso. Questa glicoproteina possiede una grande affinità con metalli tale il ferro, zinco oppure rame.

Azione battericida e batteriostatica della Lattoferrina

Perché la sua affinità con il ferro è importante? Moltissimi batteri patogeni hanno bisogno di ferro per crescere e moltiplicarsi, la lattoferrina essendo un ‘magnete’ di ferro, lo sequestra e ne impedisce l’utilizzo da parte dei batteri. Inoltre, il modo in cui è fatta (carica positivamente) gli permette di legarsi alla membrana dei microorganismi (carichi negativamente) e ne aumenta la permeabilità e di conseguenza la distruzione.

In questo modo, la lattoferrina rallenta ed impedisce anche la formazione dei biofilm, una specie di strati secreti da parte dei microorganismi che li proteggono e li permettono di sfuggire alla vigilanza del sistema immunitario diventando ‘invisibili’.

Effetti immunomodulatori

Molti studi dimostrano la capacità di questo peptide a modulare e stimolare il sistema immunitario, tra cui la formazione di anticorpi, la maturazione dei linfociti T e B ed aumenta la percentuale delle cellule ‘Natural Killer’.

Azione antivirale della Lattoferrina

Rappresenta una sostanza antivirale a largo spettro contro virus a DNA e RNA, inclusi HIV, virus ad epatite, Herpes ed influenzale. Molti meccanismi d’azione sono stati ipotizzati, tra cui il sequestro del ferro, la capacità di impedire la penetrazione del virus nella cellula, di bloccare la replicazione all’interno della cellula, di interferire nell’interazione tra recettore virale e cellula bersaglio.

La lattoferrina possiede inoltre attività antitumorale ed antiossidante.

Fonte: “Lactoferrin: Major Physiological Functions and Applications” – PMID: 29756573 – DOI: 10.2174/1389203719666180514150921 – 10/05/2018

Modo d’uso

Si consiglia di assumere 1 capsula al giorno, preferibilmente lontano dai pasto.

A base di

Lattoferrina (derivante da latte), Zinco L-pidolato, Vitamina D3 da fonte vegetale (Cetraria islandica L.).

  • Senza glutine

Quantità per dose massima giornaliera consigliata (1 capsula)

Lattoferrina: 200 mg, Zinco L-pidolato: 5mg (50% NRV*), Vitamina D3: 5 μg (100% NRV*).

*NRV: Valore Nutritivo di Riferimento giornaliero.

Formato: 30 capsule da 500 mg.

Le indicazioni riportate nel sito non presentano natura prescrittiva o terapeutica. Consultare sempre preventivamente il proprio medico in caso di: malessere o malattia, nel caso si stiano assumendo altri farmaci, in caso di gravidanza o allattamento.